Stemma Comune di Sarzana

Turismo e Cultura

L' Oratorio della Misericordia Amministrazione Servizi al cittadino Turismo e cultura Manifestazioni Eventi  English version

Foto MisericordiaL'oratorio della Misericodia è in Piazza Firmafede.

La chiesa del Crocifisso, ove aveva sede la confraternita della Misericordia, si trova nella piazzetta dell'Imo Borgo che porta un nome antico Firmafede, a ricordo della cittadella pisana.
Nell'ACL se ne conserva il Libro da cui apprendiamo che la confraternita fu costituita in Sarzana il 1 aprile 1578 dal vescovo mons. Bracelli e dal padre cappuccino Angelo Spagnuolo, predicatore di quella quaresima nella cattedrale di Santa Maria.
Il libro riporta l'atto di fondazione della compagnia, gli statuti originari e le aggiunte fatte nel 1636.
L'atto istitutivo dichiara che fra gli scopi precipui della confraternita quello primario era la istituzione presso la confraternita di un monte di pietà.

L'iniziativa fu suggerita anche da un predicatore della quaresima, il padre Evangelista da Genova, cappuccino.
I confratelli della Misericordia “determinorono ad essempio delle altre città di costituire un monte detto della Pietà e Misericordia, nel quale raunata prima qualche quantità di biade o di denari, si potesse poi andar soveniendo al bisogno dei poverelli, con fine solo di pura carità, senza speranza alcuna di proprio utile o comodo. Le norme dettagliate del Monte di Pietà furono approvate dai confratelli e firmate dal notaio Zaccaria de' Medici.”

Il 2 aprile 1584 il visitatore apostolico trovò la chiesa in cattive condizioni, ma notò che già era stato portato l'occorrente per i restauri.
I confratelli assistevano e confortavano i moribondi, portavano i morti alla sepoltura, vestiti con la cappa nera e partecipavano alle processioni per la festa del Corpo di Cristo e di San Marco.

La sua importanza si rileva anche dalle visite pastorali, superiori in numero a quelle degli altri oratori esistenti in città.
In particolare, da quella di Mons. Ambrogio Spinola del 1710 si sa che la Confraternita gestiva il Monte di Pietà, il cui denaro (in quell'occasione circa lire 3200) veniva custodito presso l'altare maggiore.

Alcuni secoli più tardi la Misericordia si fuse con l'altra denominata Olmo e divenne l'attuale Pubblica Assistenza, con sede propria.

Testo Ennio Callegari


© Comune di Sarzana
info@comune.sarzana.sp.it
Ultima modifica
22.03.2012
e-mailP.E.C.
protocollo.comune.sarzana@postecert.it