Stemma Comune di Sarzana - Torna alla home Page

Servizi

 Scuola dell'infanzia "L. Lalli" Amministrazione Servizi al cittadino Turismo e cultura Manifestazioni Eventi  English version

Scuola dell'infanzia "Lidia Lalli"

Tutti Diversi Tutti UgualiLa caratteristica fondamentale della nostra scuola è quella di creare un ambiente antidiscriminatorio, protetto, equo, inclusivo, che sappia accogliere l'enorme potenzialità dei bambini e che sappia affrontare e valorizzare le differenze.

Tutti DIVERSI Tutti UGUALI

Uno dei compiti fondamentali della nostra scuola è quello di educare alla convivenza attraverso il rispetto e l'ascolto delle specifiche diversità identitarie.

Organizzazione Strutturale

Un ampio giardino alberato e recintato circonda la scuola da tre lati.
Ogni sezione ha un accesso indipendente al giardino attraverso una porta-finestra; il giardino, attrezzato con giochi, è utilizzato per varie attività all'aria aperta.
Ogni spazio della scuola è strutturato in modo tale da essere letto e usufruito dai bambini.

Prima di entrare nell'ampio salone, che rappresenta, con il suo grande albero centrale, la "piazza della città", si accede dalla porta di entrata ad un pre-ingresso, nel quale sono collocati i mobiletti che contengono gli effetti personali di ogni bambino.
In questo spazio, i genitori accolgono i loro bambini durante l'uscita pomeridiana.
I pannelli, collocati su una delle pareti, ospitano la presentazione della scuola, il P.O.F. (Piano dell'Offerta Formativa), le comunicazioni scuola-famiglia ed altre informazioni.

Si entra ell'ampio salone luminoso ed accogliente, luogo d'incontro e di gioco per i bambini, ma anche per i genitori nelle occasioni in cui la scuola si apre all'esterno per feste, assemblee e convegni con esperti.
L'ingressoSul salone si affacciano le tre sezioni, facilmente riconoscibili per il colore diverso delle porte di entrata (blu, gialla, rossa).

Organizzazione della Scuola

La scuola comunale dell'infanzia Lidia Lalli è frequentata da bambini in età compresa dai tre ai sei anni.

E' articolata su tre sezioni omogenee per età, con un numero massimo di 25 bambini ognuna: pur disponendo infatti delle caratteristiche strutturali necessarie per accogliere un numero superiore di bambini (fino a 28 per sezione), si è ritenuto opportuno, per salvaguardare la qualità del rapporto educativo non incrementare il numero di alunni per sezione.
Il personale della scuola è formato da sei insegnanti (due per sezione), una coadiutrice che collabora prevalentemente con la sezione dei bambini più piccoli, una cuoca ed il personale addetto alle pulizie.
I docenti svolgono con i bambini 31 ore settimanali di attività didattiche, mentre un monte ore annuo di 120 ore è dedicato ad attività di programmazione e di verifica, progettazione, aggiornamento e formazione, comunicazione scuola-famiglia.
Una psicologa con ampia esperienza e competenza specifica in ambito scolastico presta la propria consulenza con incontri rivolti ai genitori ed agli insegnanti, e periodicamente tiene incontri pubblici su argomenti relativi alle dinamiche dell'età evolutiva.
Altri consulenti con specifiche competenze sono di volta in volta utilizzati come supporto per varie attività della scuola.

Orario scolastico

Assodato che la mancanza di puntualità nell'ingresso o nell'uscita da scuola disturba lo svolgimento dell'attività e manifesta una mancanza di rispetto verso il gruppo, la scuola richiede la massima collaborazione delle famiglie nel rispettare gli orari di ingresso e di uscita.
Il GiardinoQualora non si raggiungesse questa cooperazione, la scuola prenderà i provvedimenti del caso.
In particolare dopo tre ritardi sull'orario di uscita i genitori saranno convocati per chiarimenti dall'Ufficio Pubblica Istruzione.

Le attività seguiranno la seguente scaletta:

  • 07.30 - 08.00: ingresso anticipato dei soli bambini per i quali le famiglie hanno fatto richiesta all'ufficio scuola dell'Amministrazione Comunale.
  • 08.00 - 09.30: ingresso di tutti i bambini accompagnati dai genitori o dallo scuola-bus

    I genitori si possono trattenere nella scuola soltanto il tempo necessario a accompagnare il bambino.
    Per i colloqui con i genitori le insegnanti saranno disponibili secondo il calendario che sarà affisso all'albo della scuola.
    Altre esigenze saranno concordate con le insegnanti.
  • 09.30: il portone d'ingresso verrà chiuso dal personale di custodia. 
  • 12.45 - 13.00: uscita dopo pranzo.
  • 15.00 - 15.30: uscita pomeridiana.
  • 15.30 - 16.00: uscita dei soli bambini per i quali le famiglie hanno fatto richiesta all'ufficio scuola dell'Amministrazione Comunale.

    I bambini che frequentano solo il mattino escono 10 minuti prima del pranzo.
    Nel caso in cui il genitore o il delegato sia improvvisamente impossibilitato a recarsi a prendere il bambino deve obbligatoriamente avvertire le insegnanti e fornire le generalità della persona che delega per l'occasione.
    Non si possono in nessun caso consegnare i bambini ai minorenni.

    Si precisa che i bambini che usufruiscono del servizio di trasporto scolastico non possono utilizzare uno scuolabus diverso da quello abituale neppure se autorizzati dai genitori (ad esempio per recarsi a casa di un compagno).

Frequenza

LaboratorioLa frequenza regolare e continua è presupposto indispensabile per assicurare una efficace esperienza educativa, oltre che un valido funzionamento della scuola; in caso di assenze prolungate è conveniente che la famiglia si tenga in contatto con le insegnanti per comunicazioni ed avvisi.
E' compito delle insegnanti segnalare alla famiglia eventuali disturbi nello stato di salute del bambino.

Allontanamento/Riammissione: la scuola provvede a contattare i genitori per allontanare il bambino dalla comunità scolastica in presenza di segni di malattia con sintomi evidenti come: diarrea dopo tre scariche, vomito insistente, pianto continuo, insolito e non motivato, eruzioni cutanee di tipo esantematico, febbre oltre 37,5°.
La scuola chiede alle famiglie la massima collaborazione nella gestione delle malattie; si invita perciò a non portare i bambini a scuola in caso di stato di salute non idoneo allo svolgimento delle normali attività scolastiche (tosse persistente, diarrea, vomito, raffreddore intenso).
In base all'art. 42 del DPR 1518/67, l'alunno che sia rimasto assente per malattia dalla scuola per più di cinque giorni, può essere riammesso soltanto dietro presentazione alla scuola di una dichiarazione del Medico curante circa la natura della malattia e l'idoneità alla frequenza; per "assenza per malattia per più di cinque giorni" si intende che se l'alunno rientra al sesto giorno non è necessario il certificato medico, mentre occorre il certificato medico al settimo giorno dell'inizio della malattia, che attesti la guarigione.
Nel conteggio dei giorni vanno compresi anche i giorni festivi e prefestivi; per le "assenze programmate" dalla scuola ( es. vacanze pasquali) o dal genitore (settimana bianca, vacanza, gita, motivi familiari) e comunicate preventivamente alla scuola non occorre al rientro alcun certificato medico.

Partecipazione

Quali organi collegiali della scuola funzionano il Collettivo del personale scolastico ed il Comitato di Gestione, composto da rappresentanti del personale della scuola, dei genitori delle tre sezioni, da membri nominati dal Consiglio Comunale e dal Responsabile del servizio Pubblica Istruzione; il Comitato di Gestione è presieduto dall'Assessore alla Publica Istruzione.

Lavori prodottiNella fase iniziale dell'anno scolastico, ed in caso di esigenze particolari anche in altri momenti, può inoltre essere convocata l'assemblea dei genitori, fondamentale strumento di comunicazione diretta tra scuola e famiglie.
Durante le riunioni di cui sopra, così come durante gli incontri con le insegnanti, i genitori sono vivamente pregati di non portare i figli.
Al fine di assicurare la massima partecipazione, le date e gli orari degli incontri saranno comunicati con un preavviso di almeno sei giorni.

Accesso

Per l'ammissione alla scuola è necessario presentare l'apposita domanda all'Ufficio Pubblica Istruzione del Comune, entro i termini che normalmente coincidono con quelli delle scuole statali.
L'Ufficio Pubblica Istruzione istruisce la graduatoria secondo i criteri previsti dal regolamento della scuola; l'approvazione della graduatoria rientra fra i compiti del Comitato di Gestione.

Servizi

La scuola è attrezzata con cucina propria.
La cuoca cucina attenendosi al menù di tipo mediterraneo e strutturato su quattro settimane, stabilito da una dietologa.
I prodotti utilizzati provengono in massima parte da agricoltura biologica.

Per chi risiede al di fuori del centro città è attivo il servizio di scuolabus.
Sullo scuolabus che trasporta i i bambini delle scuole dell'infanzia funziona l'accompagnamento da parte dei volontari dell'associazione Auser.

Orario degli Uffici

L'Ufficio Scuola (Palazzo Civico - Piaza Matteotti, 1) è aperto al pubblico dal lunedì al sabato dalle ore 09.30 alle ore 12.30.
Il lunedì e il giovedì effettua anche l'apertura pomeridiana dalle ore 15.00 alle ore 18.00.
I recapiti telefonici dell'Ufficio Pubblica Istruzione sono 0187 614290 - 614218.
Il recapito telefonico del responsabile dell'Ufficio Pubblica Istruzione è 0187 614248.

 

Materiali:
Regolamento interno in formato PDF (22K)

Approndimenti:
 
Ufficio Scolastico Provinciale
M.I.U.R.
Ufficio Scolastico Regionale


© Comune di Sarzana
info@comune.sarzana.sp.it
Ultima modifica
21.03.2012
e-mailP.E.C.
protocollo.comune.sarzana@postecert.it