Stemma Comune di Sarzana - Torna alla home Page

Servizi

 SUAP - Attività commerciale Amministrazione Servizi al cittadino Turismo e cultura Manifestazioni Eventi  English version

• SUAP  • Agricoltura  • Artigianato   • Commercio  • Industria  • Turismo  • Asili Nido  • Presidi
• Urbanistica  • Ambiente  • Prevenzione          • FAQ  • Links  • News


Il Commercio rappresenta l´attività principale della Città di Sarzana ed è soprattutto il dettaglio ad essere la componente trainante dell´economia locale.

La percentuale extra-alimentare sul totale del dettaglio è oltre l´80% e l´apparato distributivo è continuamente in via di espansione.

Per quanto riguarda la grande distribuzione i dati regionali forniscono un indicatore molto significativo, che è rappresentato dal tasso di incidenza dei grandi esercizi commerciali rispetto alla popolazione, anche fluttuante.

La nuova disciplina del commercio al dettaglio, innova sensibilmente l'ordinamento della materia attribuendo agli enti locali competenze che producono rilevanti effetti sul futuro assetto della rete distributiva e per le imprese commerciali.
Il consolidamento del ruolo programmatorio regionale acquista un valore determinante sia per le Amministrazioni comunali che svolgono la funzione autorizzativa sia per le Amministrazioni provinciali dato lo stretto collegamento tra la programmazione commerciale e quella urbanistico-territoriale.
È stata poi definita la disciplina del commercio in sede fissa e sulle aree pubbliche, l'orario di vendita, le forme speciali di vendita e l'assistenza tecnica alle imprese commerciali.
Altre importanti competenze regionali che si connettono all'adeguamento e allo sviluppo del commercio sono la formazione professionale e le politiche economiche settoriali.

Ai sensi del D.lgs n. 114 del 31 marzo 1998 (riforma della disciplina relativa al settore del commercio, a norma dell´art. 4 della Legge n. 59 del 15/03/97), della Legge della Regione Liguria n. 19 del 2 luglio 1999 (disciplina del commercio, in attuazione del D.lgs n. 114/1998) e della Delibera del Consiglio regionale Liguria n. 29 del 1999 (determinazione degli indirizzi e dei criteri commerciali e di urbanistica commerciale, modificata con delibera di Consiglio regionale n. 12 del 2001), lo Sportello Unico per le Attività Produttive del Comune, in collaborazione con l´Ufficio Commercio offre la possibilità per chi è interessato di scaricare direttamente le domande e le comunicazioni necessarie per aprire un´attività commerciale.

Nota: con deliberazione del Consiglio Regionale n. 15 del 14/06/2005, sono stati prorogati al 30 giugno 2006 gli indirizzi e i criteri di programmazione commerciale ed urbanistica del commercio al dettaglio di cui alla Deliberazione n. 29/99 di cui sopra.

Le tipologie di attività disponibili sono le seguenti:

  1. Esercizio di commercio al dettaglio di vicinato (per apertura, subingresso, trasferimento di sede, ampliamento o riduzione di superficie di vendita, variazione settore merceologico)
  2. Esercizio di commercio al dettaglio – medie e grandi strutture di vendita, suddiviso in:
    • - Comunicazione (per cessazione, subingressi, variazioni merceologico)
    • - Domanda (per apertura, trasferimento, ampliamento)
  3. Forme speciali di vendita al dettaglio: spacci interni (per apertura, variazione o cessazione attività)
  4. Commercio di prodotti per mezzo di apparecchi automatici (per apertura, subingresso, variazione e cessazione attività)
  5. Vendita per corrispondenza, televisione o altri sistemi di comunicazione (per apertura, subingresso, variazioni e cessazioni attività)
  6. Forme speciali di vendita al dettaglio: commercio elettronico (per apertura, subingresso, variazioni e cessazioni attività)
  7. Vendita presso il domicilio dei consumatori (per apertura, subingresso, e cessazione attività)

 

Distribuzione di carburante

Particolare attenzione viene data all’attività relativa alla distribuzione di carburante.

Il Comune di Sarzana fa riferimento alla normativa nazionale: Dlgs n. 32 dell’11 febbraio 1998, (razionalizzazione del sistema di distribuzione dei carburanti), e D.M. del 31/10/2001, (approvazione del Piano nazionale contenente le linee guida per l'ammodernamento del sistema distributivo dei carburanti) e regionale: Legge regionale n. 5 del 12 marzo 2003 (razionalizzazione ed ammodernamento della rete distributiva dei carburanti) modificata e integrata dalla L.R. n. 18 del 25/06/2003, nella quale viene espressamente indicato che “nei Comuni in cui è istituito ed operante lo Sportello Unico per le Attività Produttive, si ricorre allo stesso per la procedura di rilascio di tutte le autorizzazioni e di tutti gli altri titoli necessari per l’esercizio dell’impianto”.

Pertanto, è necessaria la presentazione della Domanda Unica dello Sportello, sono indispensabili i seguenti documenti:

Il S.U.A.P. mette a disposizione tutta la Normativa e le Opportunità finanziarie previste per tale settore.

© Comune di Sarzana
info@comune.sarzana.sp.it
Ultima modifica
21.03.2012
e-mailP.E.C.
protocollo.comune.sarzana@postecert.it